Il 1° maggio il Ministero ci stacca l'ADSL?
Vediamo cosa possiamo fare

Sul mercato ci sono moltissime aziende che offrono connessioni adsl. A chi rivolgersi e cosa chiedere.
Non è solo una questione di costi, in parte coperti dal contributo ministeriale (per ora), ma soprattutto di qualità.
Purtroppo, inutile nasconderselo, la qualità si potrà apprezzare solo dopo aver assaggiato !!!

Vediamo tuttavia quali sono le caratteristiche principali da verificare per un buon collegamento adsl

Copertura

Prima di tutto verificate se l'azienda a cui vi rivolgete copre la vostra zona. Ricordate che non basta il prefisso...

Velocità

Un collegamento a 1 MBs è più che sufficiente anche ad una scuola che ha un laboratorio con una ventina di pc, se è maggiore non guasta, compatibilmente col prezzo.

Non fatevi incantare dalle velocità della luce (leggi 4 o 20 MBs) sono teoriche e quasi mai reali.

Banda minima Garantita

E' un'ottima opzione e sarebbe da richiedere sempre, Purtroppo si paga...

Sotto si riporta, a titolo di esempio, un breve elenco di aziende che la offrono, c'è anche un sito che fa delle comparazioni interessanti..

Il Modem o Router

Con il modem quando accedete alla rete dovete fare la connessione, col router siete sempre connessi, consiglierei quest'ultimo.

Mediamente costa €3 al mese l'affitto presso le stesse aziende che offrono la connessione.
Se ne trovano in commercio a partire da 30- 40 euro di qualità adeguate. Fatevi due conti.....
Il vostro potete configurarlo, o farvelo configurare, a piacimento, quello dell'azienda è già configurato.

Se avete necessità di fare assistenza remota col tecnico che vi fa manutenzione ai pc, per esempio, vi conviene la soluzione dell'acquisto.

E' bene tener presente che dalla vostra richiesta all'attivazione della linea con chicchessia passano almeno una ventina di giorni !!!

alcune offerte con banda minima garantita

 

ehiweb.it

digitaleitalia.it

timenet.it

programmifree.com
(confronto fra varie aziende)

siadsl.it

 

Vi consiglio inoltre di guardare qui

e chi vuole saperne di più su come stanno le cose guardi qui